Italy-Genoa: Refuse collection services

Agency: TED
State:
Level of Government: State & Local
Category:
  • S - Utilities and Training Services
Opps ID: NBD00003510486385630
Posted Date: Oct 7, 2017
Due Date: Nov 30, 2017
Solicitation No: 397178-2017
Source: Members Only
07/10/2017 S193 - - Services - Contract notice - Open procedure

Italy-Genoa: Refuse collection services

2017/S 193-397178

Contract notice

Services

Directive 2004/18/EC

Section I: Contracting authority

I.1) Name, addresses and contact point(s)

Regione Liguria ? Settore Affari Generali ? Stazione Unica Appaltante Regionale (SUAR)
Via Fieschi 15
Contact point(s): Regione Liguria ? Settore Affari Generali ? S.U.A.R. ? Via Fieschi 15 ? 16121 Genova protocollo@pec.regione.liguria.it
For the attention of: dott.ssa Simona Dagnino
16121 Genova
Italy
Telephone: +39 0105484191
E-mail: gare.contratti@regione.liguria.it
Fax: +39 0105488407

Internet address(es):

General address of the contracting authority: www.regione.liguria.it

Further information can be obtained from: The above mentioned contact point(s)

Specifications and additional documents (including documents for competitive dialogue and a dynamic purchasing system) can be obtained from: The above mentioned contact point(s)

Tenders or requests to participate must be sent to: The above mentioned contact point(s)

Section II: Object of the contract

II.1) Description
II.1.6) Common procurement vocabulary (CPV)

90511000

Description
Refuse collection services.

Section IV: Procedure

IV.3) Administrative information
IV.3.3) Conditions for obtaining specifications and additional documents or descriptive document
IV.3.4) Time limit for receipt of tenders or requests to participate
30.11.2017 - 12:00
IV.3.6) Language(s) in which tenders or requests to participate may be drawn up
Italian.
07/10/2017 S193 - - Services - Contract notice - Open procedure

Italy-Genoa: Refuse collection services

2017/S 193-397178

Contract notice

Services

Directive 2004/18/EC

Section I: Contracting authority

I.1) Name, addresses and contact point(s)

Regione Liguria ? Settore Affari Generali ? Stazione Unica Appaltante Regionale (SUAR)
Via Fieschi 15
Contact point(s): Regione Liguria ? Settore Affari Generali ? S.U.A.R. ? Via Fieschi 15 ? 16121 Genova protocollo@pec.regione.liguria.it
For the attention of: dott.ssa Simona Dagnino
16121 Genova
Italy
Telephone: +39 0105484191
E-mail: gare.contratti@regione.liguria.it
Fax: +39 0105488407

Internet address(es):

General address of the contracting authority: www.regione.liguria.it

Further information can be obtained from: The above mentioned contact point(s)

Specifications and additional documents (including documents for competitive dialogue and a dynamic purchasing system) can be obtained from: The above mentioned contact point(s)

Tenders or requests to participate must be sent to: The above mentioned contact point(s)

I.2) Type of the contracting authority
Regional or local authority
I.3) Main activity
General public services
I.4) Contract award on behalf of other contracting authorities

The contracting authority is purchasing on behalf of other contracting authorities: yes

Comune di Pontedassio (capofila)
Piazza Vittorio Emanuele II 2
18027 Imperia
Italy

Section II: Object of the contract

II.1) Description
II.1.1) Title attributed to the contract by the contracting authority:
S.U.A.R. per conto del Comune di Pontedassio (IM) (Comune capofila) ? Gara d'appalto per l'affidamento dei Servizi di raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati.
II.1.2) Type of contract and location of works, place of delivery or of performance
Services
Service category No 16: Sewage and refuse disposal services; sanitation and similar services
Main site or location of works, place of delivery or of performance: Territorio dei Comuni Consorziati delle Valli Impero e del Maro e dell'Alta Valle Arroscia con il Comune di Pontedassio (IM) quale Comune capofila.

NUTS code ITC31

II.1.3) Information about a public contract, a framework agreement or a dynamic purchasing system (DPS)
The notice involves a public contract
II.1.4) Information on framework agreement
II.1.5) Short description of the contract or purchase(s)
Gara d'appalto per l'espletamento del servizio di Servizi di raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati sul territorio dei Comuni Consorziati delle Valli Impero e del Maro e dell'Alta Valle Arroscia con il Comune di Pontedassio (IM) quale Comune capofila.
L'appalto ha per oggetto i servizi di seguito elencati.
a) Servizi e forniture con corrispettivo a corpo, prestazione principale:
I ? Per quanto riguarda il territorio delle Valli Impero e del Maro il servizio consiste nell'espletamento da parte del soggetto aggiudicatario delle seguenti prestazioni:
A. la raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani, come definiti dall'art. 184 comma 2 del D.Lgs. n. 152/2006 prodotti dalle utenze assoggettate a TARI, nel rispetto del Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti per le seguenti tipologie di materiali:
1. frazione organica (ORG);
2. carta e cartone;
3. frazione multi materiale contenitori in plastica, lattine di alluminio e di banda stagnata (imballaggi misti);
4. vetro, raccolta e trasporto con modalita stradale anche per le utenze non domestiche;
5. frazione residua indifferenziata (RUI);
B. La raccolta ed il conferimento dei rifiuti ingombranti e dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE).
C. La raccolta ed il conferimento per i rifiuti derivati da Sfalci e potature, nelle modalita indicate nel Disciplinare Tecnico Prestazionale delle Valli Impero e del Maro, verra inoltre attivata la promozione diffusa del compostaggio domestico, soprattutto nelle zone esterne al centro abitato principale (case sparse);
D. la raccolta della frazione dei RUP (pile esauste, farmaci scaduti, cartucce d'inchiostro e toner, bombolette spray, oli esausti da cucina, oli esausti da motori, filtri olio, batterie auto esauste, barattoli di colore, vernici, colle, solventi) con il sistema dei contenitori specifici presso tutte le utenze commerciali che commerciano tali tipologie di beni e il loro trasporto all'impianto di trattamento e/o riciclaggio, con modalita e frequenza di ritiro da specificare in offerta;
E. la raccolta e trasporto dei RU prodotti nelle aree dei mercati, delle sagre e delle manifestazioni in genere, nonche la pulizia delle aree interessate al termine delle stesse compresa la pulizia e la sanificazione delle attrezzature utilizzate e delle aree interessate dalle stesse;
F. il lavaggio ad alta pressione con utilizzo di enzimi (interno ed esterno), disinfezione e manutenzione dei cassonetti, dei contenitori vari (escluso quelli dati in uso ai privati) e delle attrezzature a servizio della raccolta;
G. la bonifica di discariche abusive presenti sul territorio (ad esclusione di quelli pericolosi per la salute dei lavoratori e la bonifica dei terreni inquinati);
H. l'attivita di distribuzione sacchetti, di comunicazione e assistenza agli utenti, di controllo della qualita;
I. l'attivita di segnalazione dei comportamenti non corretti da parte degli utenti in merito alla differenziazione dei rifiuti;
J. la gestione dei servizi cimiteriali separando la frazione verde dei rifiuti dalla frazione non recuperabile e provvedendo alla raccolta e trasporto a discarica di rifiuti non biodegradabili (detriti lapidei e casse di zinco) e biodegradabili (legno) provenienti da estumulazione e/o esumazione di salme non a rischio infettivo;
K. la raccolta dedicata presso le utenze selezionate non domestiche che producano elevate quantita di una o piu frazioni separate (mense, ristoranti, bar, case di riposo, esercizi commerciali) con frequenza correlata alla necessita;
L. il servizio di pronto intervento, attivo per tutto l'arco delle 24 ore giornaliere.
M. La gestione del CRI e del servizio Ecomobile;
N. Il trasferimento agli impianti di destinazione finale di trattamento o di stoccaggio;
II ? Per quanto riguarda il territorio dell'Alta Valle Arroscia il servizio consiste nell'espletamento da parte del soggetto aggiudicatario delle seguenti prestazioni:
A. la raccolta ed il trasporto in forma differenziata, con modalita domiciliari o semi-domiciliari personalizzate per ogni Comune e definite nel Disciplinare Tecnico Prestazionale dell'Alta Valle Arroscia, delle seguenti tipologie di materiali:
1. scarti di mense e cucine e frazione organica di origine domestica (abbreviato Organico);
2. carta grafica e cartone, cartone da utenze non domestiche (abbreviato Carta);
3. imballaggi in plastica, alluminio, acciaio e banda stagnata (abbreviato Plastica);
4. imballaggi in vetro (abbreviato Vetro);
5. frazione secca residua o indifferenziato (abbreviato Secco residuo);
provenienti da fabbricati o da altri insediamenti civili in genere, nonche da attivita industriali, commerciali, artigianali e dei servizi all'interno del territorio interessato, nei limiti stabiliti dalle normative vigenti ed in particolar modo dagli appositi Regolamenti comunali per la gestione dei rifiuti di cui all'art. 198 c. 2 del D.Lgs. 152/06;
B. la raccolta ed il trasporto dei rifiuti ingombranti, del verde prodotto da potature, sfalcio e manutenzione giardini e dai rifiuti di origine domestica diversi dal punto A;
C. la raccolta ed il trasporto in forma differenziata, il trasporto ed il conferimento presso smaltitori autorizzati dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) e delle diverse frazioni di rifiuti urbani pericolosi (RUP) di provenienza domestica;
D. la raccolta e trasporto dei RU prodotti nelle aree dei mercati, delle sagre e delle manifestazioni in genere, nonche la pulizia delle aree interessate al termine delle stesse;
E. la pulizia e la sanificazione delle attrezzature utilizzate e delle aree interessate dalle stesse;
F. la raccolta dei rifiuti abbandonati sul territorio di competenza comunale;
G. la gestione del CRI e lo svuotamento dei contenitori posizionati presso il centro;
H. il trattamento della frazione organica ed il suo recupero attraverso la gestione e la manutenzione dell'impianto di compostaggio da realizzarsi nel CRI di Pieve di Teco;
I. l'attivita di distribuzione sacchetti, di comunicazione e assistenza agli utenti, di controllo della qualita della differenziazione dei rifiuti e di segnalazione dei comportamenti non corretti.
Si rimanda al Capitolato Speciale d'Appalto e ai Disciplinari Tecnici Prestazionali delle Valli Impero e del Maro e dell'Alta Valle Arroscia per i dettagli tecnici del servizio.
II.1.6) Common procurement vocabulary (CPV)

90511000

II.1.7) Information about Government Procurement Agreement (GPA)
II.1.8) Lots
This contract is divided into lots: no
II.1.9) Information about variants
Variants will be accepted: no
II.2) Quantity or scope of the contract
II.2.1) Total quantity or scope:
Estimated value excluding VAT: 3 626 534 EUR
II.2.2) Information about options
Options: no
II.2.3) Information about renewals
This contract is subject to renewal: no
II.3) Duration of the contract or time limit for completion
Duration in months: 41 (from the award of the contract)

Section III: Legal, economic, financial and technical information

III.1) Conditions relating to the contract
III.1.1) Deposits and guarantees required:
Garanzia provvisoria:
L'offerta e corredata, a pena di esclusione, da una garanzia provvisoria pari al due per cento dell'importo a base di gara. Essa puo essere costituita sotto forma di cauzione o di fideiussione, a scelta dell'offerente.
In caso di partecipazione alla gara di un raggruppamento temporaneo di imprese, la garanzia fideiussoria deve riguardare tutte le imprese del raggruppamento medesimo.
Ai sensi dell'articolo 93 comma 1 del D.Lgs. 50/2016, agli offerenti e richiesta una Cauzione provvisoria pari al 2 % (due per cento) dell'importo di base d'asta di quarantuno mesi indicato nel bando di gara e fissato dalla Stazione Applatante, tale cauzione di puo essere costituita ai sensi della legge 10.6.1982, n. 348, mediante fideiussione bancaria o assicurativa.
La cauzione provvisoria verra quindi svincolata o restituita all'atto della stipula del contratto di appalto e previa presentazione della cauzione definitiva.
La fideiussione bancaria/assicurativa dovra avere durata non inferiore a 180 giorni, dalla data di esperimento della gara e dovra prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, ai sensi dell'art. 1944 del Codice Civile e la sua operativita entro 15 (quindici) giorni a semplice richiesta scritta del Comune concedente.
La cauzione provvisoria dovra contenere l'impegno del garante di estendere la validita della garanzia per ulteriori 90 (novanta) giorni per richiesta della stazione appaltante, nel caso in cui al momento della scadenza originaria non sia ancora intervenuta l'aggiudicazione.
La cauzione provvisoria dovra esse accompagnata da dichiarazione di un istituto bancario, contenente l'impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione della concessione, a richiesta del concorrente ,la cauzione definitiva, in favore della stazione concedente.
Per i concorrenti in possesso della certificazione di qualita EN ISO 9000 e EN ISO 14001 e SA 8000 l'importo della cauzione sara ridotto del 50 % in merito all'applicazione delle riduzioni della garanzia previste dall'art. 93 del D.lgs. 50/2016. Per fruire delle predette riduzioni, l'operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso dei relativi requisiti e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti.
La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto dopo l'aggiudicazione, per fatto dell'affidatario riconducibile a una condotta connotata da dolo o colpa grave e e svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo.
Nel caso di Raggruppamenti Temporanei di Imprese o di Consorzi ordinari di concorrenti o di GEIE non ancora formalmente costituiti, la garanzia dovra essere intestata, a pena di esclusione, a tutti gli operatori economici che costituiranno il Raggruppamento, il Consorzio, il GEIE.
Garanzia definitiva
Ai sensi dell'art. 103 del D.Lgs. 50/2016, l'Appaltatore, per la sottoscrizione del contratto, deve costituire una garanzia definitiva a sua scelta sotto forma di cauzione o fideiussione.
La cauzione puo essere costituita, a scelta dell'offerente, in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate, a titolo di pegno a favore del Comune di Pontedassio (IM).
La garanzia fideiussoria a scelta dell'offerente puo essere rilasciata da imprese bancarie o assicurative che rispondano ai requisiti di solvibilita previsti dalle leggi che ne disciplinano le rispettive attivita o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell'albo di cui all'articolo 106 del decreto legislativo 1.9.1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attivita di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una societa di revisione iscritta nell'albo previsto dall'articolo 161 del decreto legislativo 24.2.1998, n. 58 e che abbiano i requisiti minimi di solvibilita richiesti dalla vigente normativa bancaria assicurativa.
La garanzia deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all'eccezione di cui all'articolo 1957, secondo comma, del codice civile, nonche l'operativita della garanzia medesima entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta del Comune di Pontedassio (IM). Le fideiussioni devono essere conformi allo schema tipo approvato con decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e previamente concordato con le banche e le assicurazioni o loro rappresentanze.
In caso di raggruppamenti temporanei le garanzie fideiussorie e le garanzie assicurative sono presentate, su mandato irrevocabile, dalla mandataria in nome e per conto di tutti i concorrenti ferma restando la responsabilita solidale tra le imprese.
III.1.2) Main financing conditions and payment arrangements and/or reference to the relevant provisions governing them:
III.1.3) Legal form to be taken by the group of economic operators to whom the contract is to be awarded:
III.1.4) Other particular conditions
III.2) Conditions for participation
III.2.1) Personal situation of economic operators, including requirements relating to enrolment on professional or trade registers
Information and formalities necessary for evaluating if the requirements are met: Il concorrente attesta il possesso dei requisiti mediante dichiarazione sostitutiva in conformita alle disposizioni del D.P.R. 28.1.22000, n. 445.
Soggetti ammessi
Sono ammessi i soggetti di cui all'art. 45 del D.Lgs. 50/2016.
I consorzi di cui all'articolo 45, comma 2, lettere b) e c), del D.Lgs. 50/2016 sono tenuti a indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi e fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l'articolo 353 del codice penale.
Ai sensi dell'art. 48, comma 7, del D.Lgs. 50/2016 e fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in piu di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.
Ai sensi dell'art. 48, comma 8, del D.Lgs. 50/2016, e consentita la presentazione di offerte da parte dei soggetti di cui all'articolo 45, comma 2, lettere d) e e), del D.Lgs. 50/2016 anche se non ancora costituiti. In tal caso l'offerta deve essere sottoscritta da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei o i consorzi ordinari di concorrenti e contenere l'impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, gli stessi operatori conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza a uno di essi, da indicare in sede di offerta e qualificato come mandatario, il quale stipulera il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. L'offerta deve contenere tale l'impegno.
Ai sensi dell'art. 48, comma 4, del D.Lgs. 50/2016, nell'offerta devono essere specificate le parti del servizio che sono eseguite dai singoli operatori economici riuniti (raggruppamenti temporanei di imprese) o consorziati (consorzi ordinari). Nel caso di soggetti gia formalmente costituitisi ai sensi dell'art. 48 del D.Lgs. 50/2016, a pena di esclusione, nella Busta A Documentazione amministrativa di cui al successivo paragrafo 12.1), devono essere acclusi l'originale o la copia autenticata, ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. 445/2000, dell'atto di costituzione.
Requisiti di selezione
Il concorrente attesta il possesso dei requisiti mediante dichiarazione sostitutiva in conformita alle disposizioni del D.P.R. 28.12.2000, n. 445.
Requisiti di ordine generale
Non sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti per i quali sussistono le cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016.
E richiesto che i concorrenti siano in regola con l'osservanza delle norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ai sensi della Legge 12 marzo 1999, n. 68.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs. 50/2016];
i requisiti di ordine generale devono essere posseduti, a pena di esclusione, da ciascuna impresa componente del raggruppamento, del consorzio, dell'aggregazione, del GEIE.
Nel caso di:
a) consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016];
i requisiti di ordine generale devono essere posseduti, a pena di esclusione, dal consorzio e dal/i consorziato/i incaricato/i dell'esecuzione dei servizi.
Requisiti di idoneita professionale
Iscrizione, per attivita rientranti nell'oggetto del contratto, nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato della Provincia in cui l'impresa ha sede, o, se si tratta di concorrente di altro Stato membro dell'Unione Europea non residente in Italia, iscrizione nel corrispondente registro dello Stato di residenza, ai sensi dell'art. 85, commi 1 e
3, del D.Lgs. 50/2016.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs.50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs. 50/2016];
il requisito deve essere posseduto, a pena di esclusione, da ciascuna impresa componente del raggruppamento, del consorzio, dell'aggregazione, del GEIE.
Nel caso di:
a) consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016];
il requisito deve essere posseduto, a pena di esclusione, dal consorzio e dal/i consorziato/i incaricato/i dell'esecuzione dei servizi.
III.2.2) Economic and financial ability
Information and formalities necessary for evaluating if the requirements are met: Capacita economico finanziaria:
Dichiarazioni di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, ai sensi dell'Allegato XVII del D.Lgs. 50/2016 e s. m. e i., attestanti la capacita economica e finanziaria del concorrente sotto i profili della solidita finanziaria e della solvibilita in relazione agli impegni scaturenti dal contratto.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs 50/2016];
almeno la mandataria capogruppo deve possedere come minimo due dichiarazioni di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1.9.1993, n. 385, mentre i mandanti e i consorziati devono possedere almeno una delle predette dichiarazioni.
Nel caso di consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016], il consorzio deve possedere perlomeno due dichiarazioni di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1.9.1993, n. 385.
Nel caso di consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016], il requisito di non meno di due dichiarazioni di istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 deve essere posseduto dal consorzio. Ai sensi dell'art. 47, comma 2, del D.Lgs. 50/2016, per i primi cinque anni dalla costituzione, ai fini della partecipazione dei consorzi, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi previsti dalla normativa vigente, posseduti dalle singole imprese consorziate esecutrici, vengono sommati in capo al consorzio.
III.2.3) Technical capacity
Information and formalities necessary for evaluating if the requirements are met:
Iscrizione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali di cui all'art. 212 del D.Lgs. 3.4.2006, n. 152 e s. m. e i. per le seguenti categorie e classi di cui al Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 3.6.2014, n. 120:
a) categoria 1: raccolta e trasporto di rifiuti urbani [art. 8, comma 1, lett. a), del citato DM 120/2014], classe f): inferiore a 5 000 abitanti [art. 9, comma 2, lett. f), del citato DM 120/2014] o classe superiore;
b) categoria 5: raccolta e trasporto di rifiuti speciali pericolosi [art. 8, comma 1, lett. e), del citato DM 120/2014], classe f): quantita annua complessivamente trattata inferiore a 3.000 tonnellate [art. 9, comma 3, lett. f), del citato DM 120/2014] o classe superiore.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs. 50/2016];
e) consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016];
f) consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016];
ciascun soggetto deve possedere il requisito prescritto per il servizio che esegue, purche, nel suo complesso, il concorrente lo possegga per intero. In sede di offerta, devono essere indicati il/i servizio/i o loro parti che sono eseguiti da ciascuna impresa partecipante e la corrispondente percentuale.
Certificazione di sistema di gestione ambientale riferito all'oggetto della procedura conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 14000 e alla vigente normativa nazionale, rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000. Il requisito deve essere documentato nei modi prescritti dalle norme vigenti.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs 50/2016];
e) consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016];
f) consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016];
ciascun soggetto partecipante all'appalto deve possedere il requisito.
Certificazione di sistema di gestione della qualita aziendale riferito all'oggetto della procedura conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000 e alla vigente normativa nazionale, rilasciata da soggetti accreditati ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000. Il requisito deve essere documentato nei modi prescritti dalle norme vigenti.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs. 50/2016];
e) consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016];
f) consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016];
ciascun soggetto partecipante all'appalto deve possedere il requisito.
Servizi analoghi:
a) servizi di raccolta domiciliare e trasporto dei rifiuti urbani, prestati negli ultimi tre anni, per una popolazione complessivamente servita nel triennio di almeno 5 750 abitanti;
b) servizi di raccolta domiciliare e trasporto dei rifiuti urbani, prestati negli ultimi tre anni, per almeno un Comune con popolazione di almeno 1 250 abitanti;
c) servizi di raccolta domiciliare e trasporto dei rifiuti urbani, prestati negli ultimi tre anni, per almeno un Comune turistico.
E richiesta la presentazione di un elenco con l'indicazione della descrizione dei servizi, degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, ai sensi dell'art. 83, comma 6 e dell'Allegato XVII del D.Lgs. 50/2016.
Nel caso di:
a) raggruppamenti temporanei di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera d), del D.Lgs. 50/2016];
b) consorzi ordinari di concorrenti [art. 45, comma 2, lettera e), del D.Lgs. 50/2016];
c) aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete [art. 45, comma 2, lettera f), del D.Lgs. 50/2016];
d) gruppo europeo di interesse economico o GEIE [art. 45, comma 2, lettera g), del D.Lgs. 50/2016];
la mandataria capogruppo deve possedere almeno il 60 % del requisito, mentre I mandanti e gli altri consorziati lo devono possedere almeno in misura pari al 10 %. In ogni caso, nel suo complesso, a pena di esclusione, il raggruppamento o il consorzio devono possedere per intero il requisito.
Nel caso di consorzi fra societa cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane [art. 45, comma 2, lettera b), del D.Lgs. 50/2016], il requisito deve essere posseduto dal consorzio.
Nel caso di consorzi stabili [art. 45, comma 2, lettera c), del D.Lgs. 50/2016], il requisito deve essere posseduto dal consorzio. Ai sensi dell'art. 47, comma 2, del D.Lgs. 50/2016, per i primi cinque anni dalla costituzione, ai fini della partecipazione dei consorzi, i requisiti economico-finanziari e tecnico- organizzativi previsti dalla normativa vigente, posseduti dalle singole imprese consorziate esecutrici, vengono sommati in capo al consorzio.
Sopralluogo

I concorrenti devono ottenere un Certificato attestante di aver effettuato un sopralluogo nel corso del quale hanno preso visione dei luoghi in cui deve essere effettuato il servizio. A tal fine, per partecipare alla gara, il legale rappresentante del concorrente, o suo delegato, deve eseguire detto sopralluogo al quale invita a partecipare il Responsabile del procedimento o suo delegato previo appuntamento telefonico al n 0183/279026 dalle ore 9 alle ore 12, dal lunedi al venerdi. RUP del Comune di Pontedassio e il geom. Gianluigi Decanis (recapiti e mail pontedas@uno.it ; Pec: protocollo@pec.pontedassio.net ) A sopralluogo effettuato, il Responsabile del procedimento rilascia detto Certificato che va allegato alla documentazione di gara. Nel caso di Raggruppamenti Temporanei d'Impresa, Consorzi, GEIE, sia gia formalmente costituiti sia da costituire, il Certificato di sopralluogo da allegare ai documenti di gara e quello rilasciato all'impresa mandataria capogruppo.

III.2.4) Information about reserved contracts
III.3) Conditions specific to services contracts
III.3.1) Information about a particular profession
III.3.2) Staff responsible for the execution of the service

Section IV: Procedure

IV.1) Type of procedure
IV.1.1) Type of procedure
Open
IV.1.2) Limitations on the number of operators who will be invited to tender or to participate
IV.1.3) Reduction of the number of operators during the negotiation or dialogue
IV.2) Award criteria
IV.2.1) Award criteria
The most economically advantageous tender in terms of the criteria stated in the specifications, in the invitation to tender or to negotiate or in the descriptive document
IV.2.2) Information about electronic auction
An electronic auction will be used: no
IV.3) Administrative information
IV.3.1) File reference number attributed by the contracting authority:
IV.3.2) Previous publication(s) concerning the same contract
no
IV.3.3) Conditions for obtaining specifications and additional documents or descriptive document
Payable documents: no
IV.3.4) Time limit for receipt of tenders or requests to participate
30.11.2017 - 12:00
IV.3.5) Date of dispatch of invitations to tender or to participate to selected candidates
IV.3.6) Language(s) in which tenders or requests to participate may be drawn up
Italian.
IV.3.7) Minimum time frame during which the tenderer must maintain the tender
in days: 180 (from the date stated for receipt of tender)
IV.3.8) Conditions for opening of tenders
Persons authorised to be present at the opening of tenders: yes
Additional information about authorised persons and opening procedure: Legale rappresentante di ciascun concorrente, procuratore o altro soggetto delegato munito di idoneo titolo. Le persone che non saranno in grado di dimostrare la legittimazione a presenziare in nome e per conto di un concorrente non potranno ottenere la verbalizzazione delle proprie dichiarazioni.

Section VI: Complementary information

VI.1) Information about recurrence
VI.2) Information about European Union funds
VI.3) Additional information
I concorrenti devono ottenere, a pena di esclusione, il Certificato di sopralluogo e presa visione. Per partecipare alla gara, il legale rappresentante del concorrente, o un suo delegato, deve eseguire un sopralluogo sul territorio dove deve essere svolto il servizio. Il concorrente invita a partecipare al sopralluogo il Responsabile del procedimento o suo delegato previo appuntamento telefonico negli orari e con i contatti indicati nella Sezione I. Il Responsabile del procedimento rilascia quindi detto Certificato. Nel caso di Raggruppamenti Temporanei d'Impresa, Consorzi, GEIE, sia gia formalmente costituiti sia da costituire, il Certificato di sopralluogo da allegare ai documenti di gara e quello dell'impresa mandataria capogruppo.
L'Amministrazione si riserva di procedere all'aggiudicazione anche nel caso in cui pervenisse una sola offerta valida, purche ritenuta congrua e conveniente, a proprio insindacabile giudizio. Si riserva, altresi, per qualsiasi causa legittima, di non procedere all'aggiudicazione o di annullare la gara, senza che i concorrenti possano pretendere nulla a qualsiasi titolo. Non sono previsti rimborsi, risarcimenti, compensi o indennizzi per la presentazione delle offerte.
c) In caso di offerte con pari punteggio, si da precedenza nell'ordine all'offerta:
1) che ha riportato il maggior punteggio per l'offerta tecnica;
2) presentata per prima in base a data e ora di arrivo attestata dall'ufficio protocollo dell'Amministrazione.
d) Il subappalto e ammesso nei limiti di Legge. Il concorrente e tenuto a indicare, in sede di presentazione dell'offerta, i servizi e le forniture o le parti di servizi e forniture che intende eventualmente subappaltare e la terna dei subappaltatori. Si veda il Capitolato all'art. 11
e) Le eventuali controversie riferite all'esecuzione del contratto (ivi comprese quelle concernenti la sua interpretazione) sono risolte secondo quanto previsto dall'art. 29 del Capitolato Speciale d'Appalto;
f) Costituiscono parte integrante e sostanziale del presente Bando, il Disciplinare di gara e i relativi allegati e il Capitolato Speciale d'Appalto e i relativi allegati.
g) Al termine della procedura, l'Amministrazione procede tempestivamente alle comunicazioni di cui all'art. 76 del D.Lgs. 50/2016.
h) Nella domanda di partecipazione di cui all'Allegato A al Disciplinare di gara, il concorrente e tenuto a indicare il proprio indirizzo di posta certificata per le comunicazioni di cui all'art. 76 del D.Lgs. 50/2016.
i) Ai sensi e per gli effetti dell'art. 209 del D.Lgs. 50/2016, si rende noto che il contratto non contiene la clausola compromissoria.
j) Il contratto e stipulato mediante forma pubblica amministrativa a cura dell'ufficiale rogante dell'Amministrazione.
k) Ai sensi dell'art. 110, comma 1, del D.Lgs. 50/2016, il Comune, in caso di fallimento, di liquidazione coatta e concordato preventivo, ovvero procedura di insolvenza concorsuale o di liquidazione dell'Appaltatore, o di risoluzione del contratto ai sensi dell'articolo 108 del D.Lgs. 50/2016 ovvero di recesso dal contratto ai sensi dell'articolo 88, comma 4-ter, del D.Lgs. 6.9.2011, n. 159, ovvero in caso di dichiarazione giudiziale di inefficacia del contratto, interpella progressivamente i soggetti che hanno partecipato all'originaria procedura di gara, risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un nuovo contratto per l'affidamento del completamento del servizio.

Chiarimenti: per eventuali richieste di informazioni e documenti complementari, nonche per chiarimenti di natura procedurale, amministrativa e tecnica, il concorrente potra rivolgersi, tramite richiesta scritta inviata esclusivamente tramite posta elettronica certificata, a pena di non considerazione delle stesse alla SUAR, ex articolo 74 comma 4 D.Lgs. n. 50/2016 ? Responsabile del procedimento di affidamento dott. ssa Simona Dagnino ? utilizzando l'indirizzo PEC protocollo@pec.regione.liguria.it ., ed in cc a simona.dagnino@regione.liguria.it

Si ribadisce l'obbligo, da parte del concorrente di visionare il sito internet: www.regione.liguria.it >gare e concorsi e avvisi>gare (ove sono pubblicati i documenti di gara), in quanto ai quesiti posti dai concorrenti e di interesse generale, verra data risposta in tempo utile, in forma anonima, mediante pubblicazione di apposite FAQ (domande e risposte frequenti) sul suddetto sito. Si precisa che si rispondera ad eventuali richieste di chiarimenti pervenute fino a 15 giorni naturali prima della scadenza del termine per la presentazione delle offerte. Le richieste pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

Spese di pubblicazione: le spese relative alla pubblicazione del bando e dell'esito di gara sui quotidiani e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, secondo quanto disposto dall'articolo 216 ? comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, sono a carico dell'aggiudicatario e dovranno essere rimborsate alla stazione appaltante entro il termine di 60 giorni dalla richiesta.
Decreto dirigenziale di indizione gara n. 4457 in data 1.9.2017.
VI.4) Procedures for appeal
VI.4.1) Body responsible for appeal procedures

TAR Liguria
Genova
Italy

Body responsible for mediation procedures

TAR Liguria
Italy

VI.4.2) Lodging of appeals
VI.4.3) Service from which information about the lodging of appeals may be obtained
VI.5) Date of dispatch of this notice:
3.10.2017
TI Title Italy-Genoa: Refuse collection services
ND Document number 397178-2017
PD Publication date 07/10/2017
OJ OJ S 193
TW Place GENOA
AU Authority name Regione Liguria ? Settore Affari Generali ? Stazione Unica Appaltante Regionale (SUAR)
OL Original language IT
HD Heading - - Services - Contract notice - Open procedure
CY Country IT
AA Type of authority 3 - Regional or local authority
HA EU Institution -
DS Document sent 03/10/2017
DT Deadline 30/11/2017
NC Contract 4 - Services
PR Procedure 1 - Open procedure
TD Document 3 - Contract notice
RP Regulation 4 - European Union
TY Type of bid 1 - Submission for all lots
AC Award criteria 2 - The most economic tender
PC CPV code 90511000 - Refuse collection services
OC Original CPV code 90511000 - Refuse collection services
RC NUTS code ITC31
IA Internet address (URL) www.regione.liguria.it
DI Directive Classical Directive 2004/18/EC

TRY FOR FREE

Not a USAOPPS Member Yet?

Get unlimited access to thousands of active local, state and federal government bids and awards in All 50 States.

Start Free Trial Today >